REGOLAMENTO  DUCATI  CLUB  FOGGIA

Il Ducati Club di Foggia è un’associazione, apolitica, auto finanziata dai soci e sostenitori, non a fine di lucro e suo unico scopo è quello di organizzare uscite ed eventi ricreativi per tutti i Soci appassionati, amanti e possessori di moto Ducati e promuove lo spirito del mondo Ducati. Requisito indispensabile per diventare Socio effettivo del Ducati Club Foggia è accettare lo scopo per cui è nato e partecipare attivamente alla vita del Club che ambisce a tenere unito un gruppo di amici e appassionati bikers che insieme vogliono condividere giornate e momenti nel puro spirito aggregativo. Fermo restando che l’impegno del Club e dei  propri soci è di non porre in essere comportamenti lesivi e dannosi per l’immagine ed il buon nome di Ducati.

PARTECIPAZIONE ALLA VITA SOCIALE

Organizzare un evento anche solo di un giorno è una cosa molto complessa e faticosa. Chi si impegna a farlo lo fa solo per passione e se qualcosa non sarà gradita, saranno ben accetti suggerimenti o in alternativa per le volte successive proponetevi per consigli od ogni altro aiuto e sarete i benvenuti. Quando è richiesta l’adesione, è obbligo per quelli che desiderano partecipare rispettare la data di scadenza di adesione per dar modo agli organizzatori di lavorare sull’evento.

Se durante un evento qualcosa non vi piace è buon costume tenerselo per se, poi se ne discuterà con il Direttivo. Criticare non serve a nulla e crea solo malumore e attriti.  Viaggiare in moto non è solo momento di libertà ma è anche ritrovarsi con gli amici condividendo momenti importanti. Il Socio si impegna a partecipare in maniera positiva e propositiva alla vita del gruppo. Ognuno dei Soci terrà un comportamento corretto verso altri Soci e Ospiti facendo in modo che si sentano a proprio agio. Ogni componente del Direttivo e del Club stimolerà e promuoverà la partecipazione di nuovi iscritti. Ogni Socio segnalerà direttamente al Presidente o al Direttivo e non attraverso altri, situazioni, fatti e inadempienze che a suo giudizio possano influire negativamente sull'immagine del gruppo.

Le questioni personali devono rimanere tali e sono chiarite in forma privata mentre ciò che è inerente al Moto Club è discusso in sede con il Presidente, civilmente e con rispetto e se si ritiene necessario è convocato il Direttivo su richiesta del socio o dello stesso Presidente. Il comportamento durante gli eventi e in viaggio del singolo socio o del gruppo è disciplinato nelle DISPOSIZIONI E REGOLE DI SICUREZZA DURANTE LE USCITE IN MOTO PER I SOCI DEL MOTO CLUB, cui si rimanda la lettura in primis del Codice della Strada. E’ fatto obbligo ai Soci di rispettare i gradi di anzianità ed esperienza dei partecipanti al giro e le regole di buona educazione stradale e non che costituiscono parte integrante di questo regolamento.

Ogni associato resta, in proprio, pieno e unico responsabile delle proprie iniziative anche se assunte o compiute nell’ambito delle attività dell’associazione; il Direttivo tutto DECLINA DA OGNI RESPONSABILTA’ CIVILE E PENALE VERSO QUALSIASI COMPORTAMENTO NON IDONEO E NON RISPETTOSO DELLE NORMATIVE IN GENERALE E DA QUALSIASI AZIONE CHE NE CONSEGUA. DISPOSIZIONI E REGOLE DI SICUREZZA DURANTE LE USCITE IN MOTO PER I SOCI DEL DUCATI CLUB.

1) Durante gli spostamenti in motocicletta i Soci devono mantenere la compattezza del gruppo, viaggiando vicini e aiutarsi in caso di necessità rispettando il codice della strada, mantenendo un comportamento che non sia di intralcio al traffico e seguendo le indicazioni dei Capo colonna e delle Staffette. Nelle uscite ufficiali, sarà presente nel possibile un rappresentante del Direttivo.

2) Arrivare sul luogo di appuntamento con serbatoio pieno e adeguatamente prima dell’orario di partenza fissato, la tolleranza sarà di 15 minuti dopo di che si darà inizio alle operazioni di partenza, senza attendere nessuno, per rispetto di chi è stato puntuale, eventuali ritardatari potranno raggiungerci alla tappa successiva (si gradirebbe come buon uso e rispetto impone, avvisare per tempo per evitare preoccupazioni).

3) Nelle trasferte Ufficiali è severamente vietato sorpassare il capo fila (che sarà un volontario che si proporrà durante le fasi organizzative in base alla sua conoscenza del percorso). Il capo fila condizionerà la sua andatura al tipo di strada da percorrere , al codice della strada e tenendo conto dei partecipanti più lenti. Il capo gruppo se lo riterrà necessario potrà suddividere i partecipanti in due o più gruppi che comunque si dovranno riunire all’arrivo delle tappe prefissate.

4) Agevolate sempre il lavoro dei coordinatori nelle uscite organizzate perché stanno svolgendo un servizio organizzativo per tutto il gruppo. Quando ci si ferma al distributore, tutti devono fare rifornimento per non obbligare il gruppo a doversi fermare di nuovo, i rifornimenti successivi saranno organizzati in base alle esigenze della minima autonomia dei partecipanti. Se vi trovate in riserva e avete urgenza di benzina potete segnalarlo con il pollice rivolto verso il serbatoio, questo indicherà agli altri di fermarsi assolutamente alla prossima stazione di servizio. Non staccatevi più di quanto necessario dalla colonna e comunicate per tempo eventuali problemi tecnici al capo gruppo. Se un Bikers si ferma per problemi meccanici, il gruppo si fermerà ed il capo gruppo deciderà, in base ai requisiti, chi rimarrà in modo che il gruppo riprenda il percorso.

5) Quando sarà necessario solo i bikers preposti potranno con buon senso bloccare un eventuale incrocio o rotatoria per agevolare il flusso della colonna senza spezzarla. Un bikers volontario detto Scopa chiude sempre il gruppo possibilmente in contatto con staffette capo fila o capo gruppo e controlla che nessuno resti indietro.

AVENDO CARATTERISTICA MERAMENTE DI ORGANIZZAZIONE, IL PRESENTE REGOLAMENTO PUO’ ESSERE MODIFICATO IN OGNI MOMENTO ESCLUSIVAMENTE DAL DIRETTIVO E SARA’ COMUNICATO SECONDO I METODI DI INFORMAZIONI DEL MOTO CLUB. IL SOCIO NEL  MOMENTO IN CUI EFFETTUA L’INSCRIZIONE DICHIARA DI AVER LETTO ED ACCETTATO IL SEGUENTE REGOLAMENTO.

Close

Cart

Nessun prodotto nel carrello.